I miei nuovi guanti

image

Un’amica mi ha regalato questi bellissimi guanti di Sermoneta ed è stato amore a prima vista. Hanno la parte centrale in pelle morbidissima e l’interno in lana, oltre ai due polsini alle estremità. Il polsino superiore copre quasi completamente le dita ma si può anche fare il risvolto per essere più libere. Nonostante al primo sguardo possano sembrare un po’ “rock”, li trovo perfetti per ogni occasione. Quindi non mi resta che aspettare il freddo per poterli indossare! Anche l’inverno ha i suoi lati positivi! 🙂

Basta la collana…

Basta la collana

Ho comprato questa collana un paio di anni fa e a quel tempo mi sembrava una pazzia. Mi piaceva ma avevo dubbi su come e con cosa l’avrei portata. Beh! Volete saperlo? L’ho portata tantissimo. Quando non so cosa mettermi perché non mi vedo e non mi sento a mio agio con niente passo al piano di “riserva”: jeans, t-shirt bianca o nera (le tunisien di Zadig & Voltaire sono le mie preferite) e la mia collana. Un look che fa sempre la sua figura perché quando si indossa un accessorio “importante” bisogna “semplificare” tutto quello che gli sta intorno! L’accessorio diventa il protagonista al posto dell’abito e l’effetto è garantito. In alcune occasioni dove era necessario un look “da sera” mi è anche capitato di indossare la collana con un semplicissimo abito nero, tipo un tubino o cmq un abito non troppo elaborato; e ho fatto la mia figura! 😉
Quindi consiglio a tutte di comprarsi una collana da “regina”, come la chiamo io, perché, anche se non rientra proprio nel vostro stile, prima o poi arriverà un momento in cui averla nell’armadio si renderà indispensabile!

Eccomi qua…

Ed eccomi qua, a cominciare questa avventura spinta dalla consapevolezza che nonostante abbiamo tutte la nostra vita con le nostre amicizie, amori e famiglie, a volte abbiamo bisogno di confrontarci anche con persone che non sanno niente di noi ma con le quali parlando scopriamo di avere tante cose in comune. Non voglio parlare di cultura, di filosofia o di senso della vita, voglio solo parlare di cose che mi sono capitate, di pensieri che ho avuto, di persone che ho conosciuto e che mi hanno portata fino a qui, fatta diventare quello che sono oggi. Ovviamente non tralascerò tutte le mie “disavventure” che  saranno una parte  divertente e/o istruttiva avendo fatto tutti gli errori che si possono fare soprattutto con l’altro sesso (tutte le mie amiche e il mio psicologo possono certificarlo!)  E se magari quello che scriverò vi farà sorridere e sentire capite, o se vi aiuterà a capire meglio voi stesse e le vostre amiche, potreste arrivare alla mia stessa conclusione che a 16 anni come a 80 ci sono cose che non cambieranno mai e che siamo tutte “sulla stessa barca”! 

Quindi mi raccomando rimanete sintonizzate!